Shabby per le casette di legno

Lo stile Shabby

Il termine Shabby Chic è stato coniato nel 1980, quando comparve sulla rivista di settore The World of interiors, da allora si è diffusa in tutto il mondo.

Questo apprezzatissimo stile d’arredo, è nato in Gran Bretagna, nelle case di campagna dell’epoca. Qui gli elementi tipici erano i divani chintz usurati, cioè quelli caratteristici con le stoffe fiorate e resistenti, la carta da parati, le tende lunghe e bianche, i grandi lampadari, vecchi quadri, tutti elementi caratteristici delle dimore signorili. In questo stile sono molte anche le influenze Vittoriane, presenti specialmente nei mobili. Ad oggi lo stile Shabby è personalizzabile a piacere, molte sono le influenze e le varie tendenze, come lo Shabby Chic, lo Shabby economico, ecc.

Casetta di legno La Pratolina in stile Shabby

L’idea vincente è rendere la vostra casetta di legno in perfetto stile Shabby, ovviamente rivisitandolo a piacere e rendendo il tutto personalizzato. Innanzitutto pensate a cosa vi risulterà utile all’interno della casa, come il divano, la poltrona, una libreria, gli attrezzi da palestra e poi procedete all’arredo.

Tra le immagini della gallery inoltre, vedrete una vera e propria concept board, relativa a nuance, materiali, pezzi must have assolutamente da non perdere e che potrete stampare e portare con voi mentre sceglierete il vostro arredo Shabby.

Rivestimenti.

I rivestimenti ideali per lo stile Shabby sono il parquet per il pavimento, anche decapato se vi piace, oppure in stile più moderno dalle tinte calde ed avvolgenti. Potrete scegliere anche listelli sintetici e non necessariamente in legno 100%, ideali per dimezzare i costi. Esistono poi delle pavimentazioni simil lvc, o comunque sintetiche che simulano l’aspetto del parquet, interessanti anche queste. Un’altra alternativa sarà lasciare la base grezza della casetta in legno, anche il solo cemento e poggiarci sopra tappeti ad hoc in stile.

Le pareti possono essere decorate con carta da parati, magari non tutte ma alternandole alla pittura o al legno naturale, proprio della casetta di legno. Le fantasie della tappezzeria devono essere tenui, che abbraccino perfettamente lo stile scelto, in commercio ci sono tantissime tipologie e modelli perfetti.

Arredi e complementi.

Gli arredi e di complementi in stile Shabby saranno facilissimi da trovare, sia su web che presso negozi tradizionali, o presso i mercatini ed i negozi dell’usato. Via libera a tutti i mobili che vi saranno utili all’interno della vostra casetta di legno, se ne avete di vintage potrete anche restaurarli e renderli Shabby. In alternativa utilizzateli così come sono, se si tratta di una seduta o un divano spesso basterà decorarli con plaid o coperte ad hoc per renderli Shabby.

Se inserirete attrezzi da palestra o simili rassegnatevi al fatto che non saranno in perfetto stile, a meno che non vi cimentiate a renderli tali creando qualcosa di originalissimo, chissà.

Tessuti.

I tessuti nell’arredo sono fondamentali, consentono anche di dare nuova vita agli ambienti e per lo stile Shabby non possono mancare. Utilizzate cuscini, plaid, coperte, tende, tappeti, magari in tinta o della stessa fantasia per rendere la casetta di legno davvero impeccabile. I colori come per tutto il genere oggi presentato, sono chiari, al massimo confetto, tortora e simili, ma la regola più importante è sempre seguire il proprio gusto creando qualcosa di unico e totalmente vostro.

Mandateci i vostri e tempi di arredo Shabby, saremo lieti di commentarli e di pubblicarli!

articolo di Eleonora Tredici

2 thoughts on “Shabby per le casette di legno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *