Il piano d’appoggio per la vostra casetta in legno e domande sul pavimento in legno

Questa sezione è dedicata a come realizzare un piano di appoggio per la vostra casetta. E’ fondamentale, infatti, che la struttura poggi su un piano solido, resistente e non soggetto a particolari condizioni di umidità di modo da ridurre al minimo gli inconvenienti legati alle infiltrazioni dal basso e per garantire all’intera struttura un basamento stabile che le permetta di conservarsi perfettamente nel tempo.

Vi parliamo di come realizzare il punto di appoggio e di quali tipologie scegliere ma non solo. Risponderemo anche a tutte le domande sul pavimento di legno della casetta e tutte le sue possibili personalizzazioni.

Posso appoggiare la casetta da giardino direttamente sul terreno?

Le casette da giardino non possono appoggiare direttamente sulla terra per due motivi. Per primo la terra trattiene l’umidità e fa marcire il legno. Per secondo, le casette hanno bisogno di una base in bolla dove appoggiare (come indicato nelle nostre istruzioni di montaggio).

Devo fare una base in cemento per appoggiare la casetta?

Non è indispensabile (anche se appropriata) una pavimentazione in cemento. In alcuni casi  questa necessità anche di una concessione come opera edilizia che il comune potrebbe richiedere. Può bastare una pavimentazione realizzata con piastre in cemento prefabbricate posate su sabbia livellata con sotto una retina metallica che aiuta a distribuire uniformemente il peso.

Il basamento adatto per accogliere la vostra casetta in legno.

Il basamento adatto per accogliere la vostra casetta in legno.

Il basamento deve necessariamente essere in bolla?

Per garantire una installazione corretta della casetta, la pavimentazione deve essere perfettamente livellata. Questo significa che se la superficie d’appoggio è anche in cemento, ma particolarmente irregolare e dissestata la vostra casetta, nel tempo, ne soffrirà le conseguenze. In questo modo anche i serramenti (della casetta Cubo in particolare) non saranno perfettamente allineati, quindi lo scorrimento delle porte avverrà con fatica e probabile rottura del sistema stesso.

Posso ordinare la casetta senza il pavimento in legno?

Abbiamo deciso di completare le nostre casette con un pavimento in legno per rialzare la casetta dal suolo e darle quindi un margine di sospensione rispetto al piano d’appoggio. La sua funzione è quella di proteggere gli oggetti contenuti nella casetta dall’umidità (il cemento del basamento essendo un materiale freddo nei periodi umidi potrebbe dar origine a condensa che terrà bagnata la superfice del pavimento).

Il pavimento inoltre, essendo lo scheletro che unisce le pareti tra loro nella parte bassa della casetta conferisce rigidità e solidità a tutta la struttura.

Il pavimento della casetta va tassellato al basamento per ancorare la casetta a terra?

Non è necessario ancorare il pavimento della casetta al basamento. Le tavole che compongono lo scheletro della casetta sono fissate tra di loro e rappresentano una base solida che viene appesantita poi da tutti i giri di tavole successive che hanno l’ingente spessore di 33 mm. Il peso totale del legno conferisce robustezza e stabilità alla vostra casetta, inoltre quando verrà arredata  avrà dell’ulteriore peso che la immobilizzerà a terra. Da non sottovalutare anche il peso della copertura in guaina o tegola canadese che aumenta il carico totale.

La casetta può essere appoggiata su di un terrazzo?

La casetta può essere montata su un terrazzo poiché per la base di appoggio necessità di un basamento che sia solido. Gli unici accorgimenti in questo caso, sarebbero riguardo la resistenza del terrazzo, quindi assicurarsi che regga il peso della casetta e i vincoli legati alle norme comunali, che sono sempre soggettivi a seconda del paese di riferimento.

La casetta deve essere rialzata rispetto al basamento di cemento?

Con una base in cemento o in piastre prefabbricate rialzate rispetto al suolo del giardino circostante, non serve rialzare la casetta in quanto già poggerà su un piano isolato. Al massimo può essere necessario un rialzo laddove il pavimento è irregolare come descritto nella precedente domanda

Il pavimento della casetta è autoportante e può essere sollevato e messo ad esempio su 4 piedini regolabili o pali infissi nel terreno?

Il pavimento della casetta è composto da un telaio con elementi di spessori 45 mm quindi è perfetto per essere appoggiato a terra ma non può essere sollevato se non da un numero adeguato di piedini, almeno 7 per mq. In caso dobbiate spessorare la casetta a causa di un pavimento irregolare, assicuratevi che il basamento abbia almeno 7 punti di appoggio per metro quadro.

Se la pavimentazione è irregolare posso usare degli spessori sotto la casetta?

Se il pavimento è irregolare e non volete rifarlo o ripristina il livello con solette o altro potete spessorare il basamento della casetta per portarlo in bolla per procedere poi con il resto del montaggio. Questa soluzione però lascerà degli spazi vuoti sotto la casetta visibili sui bordi che potrebbero essere antiestetici. Scontato è dire che se si parte bene con il basamento si evitano poi fastidi in futuro ma ogni valutazione va fatta poi caso per caso in base alle esigenze dei vari clienti.

In questa foto la base della casetta è stata portata a livello con dei tasselli di legno, per eliminare l’irregolarità del terreno sottostante. Sconsigliamo questa soluzione, e vi invitiamo a realizzare un basamento a bolla.

C'è pericolo che penetri acqua sotto la casetta?

Se avete costruito il basamento nella maniera corretta, livellandolo, il pericolo che l’acqua si infiltri sotto la casetta è praticamente nullo, dato il peso che esercita sul suolo. Se avete realizzato il basamento perfettamente su misura senza un marciapiede esterno allora l’infiltrazione sarà davvero impossibile.

L’unico caso in cui può sussistere questo rischio è che il basamento sia in pendenza, o che le piastre utilizzate abbiano delle fughe particolarmente accentuate: in questi casi vi consigliamo di intervenire isolando il suolo dal pavimento della casetta ad esempio con del silicone.

Alla luce di quanto detto si deduce chiaramente quanto un basamento fatto bene prevenga possibili fastidi in futuro.

Non c'è pericolo che il basamento della casetta marcisca?

Il telaio del basamento della casetta è realizzato in Larice Siberiano, un essenza estremamente dura e nota per la sua resistenza all’umidità quindi non vi è pericolo che marcisca. Spesso questo materiale viene usato ad esempio per pavimentazioni esterne magari in prossimità di piscine, pontili ecc. proprio per le sue capacità di resistere all’umidità

Se metto dei profili di metallo sui bordi del pavimento della casetta lo proteggo meglio?

Nella maggior parte dei casi queste operazioni si rivelano controproducenti perché nel tempo un po’ alla volta l’acqua tende ad infiltrarsi dietro eventuali battiscopa esterni di metallo tenendo il legno in un continuo stato di bagnato. E’ sempre meglio lasciare il legno esposto all’aria in modo che se bagnato dalla pioggia possa poi asciugarsi col bel tempo. Accorgimento utile sarà invece prestare attenzione allo stato di degrado della vernice della casetta in modo da ripristinarla appena si renderà necessario.

Posso ricoprire il pavimento della casetta con linoleum o con una guaina da pavimenti impermeabilizzante?

Il pavimento della casetta non ha problemi se viene bagnato essendo verniciato. E’ sconsigliato applicarci sopra un rivestimento impermeabile (ad esempio linoleum) per renderlo più facilmente lavabile perché provoca condensa e trattiene l’umidità sotto il pavimento di legno che alla lunga si deteriora. Un materiale isolante infatti se da una parte protegge il legno, dall’altra non consente a quest’ultimo di asciugarsi in caso dovesse entrare a contatto con l’umidità.

Rivestimento perline casetta-inoleum a bolle

Posso forare il pavimento della casetta per far passare dei tubi dell'acqua o della corrente?

Il pavimento delle casette, costituito da listelli di legno, può essere forato con facilità mediante l’uso di una fresa a tazza (specifica per il legno) applicabile sulla punta di un trapano.

Ho un tombino che cade all'interno del pavimento della casetta. Posso realizzare una botola per poterlo ispezionare all'occorrenza?

Se il luogo dove dovrà sorgere la casetta è caratterizzato dalla presenza di un tombino, non ci sono problemi; la casetta da giardino potrà essere assemblata direttamente sopra il tombino con dei semplici accorgimenti:

Al momento dell’ordine è consigliato render noto il problema così che il kit di montaggio della casetta vi verrà fornito con un numero adeguato di listelli in legno per la costruzione della botola nel pavimento della vostra casetta per rendere il tombino ispezionabile una volta ultimata la costruzione dell’intera struttura.

– Nella fase di montaggio è necessario interrompere uno o più travetti che andranno a sorreggere il pavimento della casetta, successivamente praticare dei tagli in corrispondenza del tombino sulle perline della pavimentazione per poi andare a collocarvi la botola che servirà per l’ispezione del tombino.

Nel caso il montaggio della casetta sia a carico nostro queste operazioni le eseguiremo noi sul posto.

Il pavimento della casetta regge il peso ad esempio di una moto?

Il pavimento delle nostre casette non teme il peso di moto, quod, trattorini tagliaerbe o altri oggetti pesanti. Esso è realizzato con un telaio con elementi longitudinali distanti tra loro massimo 50 cm in appoggio sulla base in cemento dove andrete a posizionare la casetta. Sopra questi elementi del telaio viene steso un pavimento di tavole di abete di spessore 2 cm incastrate tra loro che le rendono solidali e capaci di portare enormi pesi. Non vi è quindi un pericolo di rottura delle assi del pavimento ma bensì al massimo una leggerissima flessione che si può quantificare in circa 1 mm per un carico di circa 200 kg nel punto più svantaggiato cioè quello a metà tra un elemento del telaio del pavimento e l’altro.

Altre domande?

Per qualsiasi altra domanda scrivici pure attraverso la nostra pagina contatti